Esame di Terza Media a.s. 2017-2018

Informativa sull’Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione

La presente informativa per illustrarvi le modalità del nuovo Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, nello specifico:
1. Criteri oggettivi di ammissione all’esame
2. Numero di prove
3. Criteri di attribuzione del voto di ammissione
4. Impostazione delle prove scritte
5. Impostazione generale del colloquio
6. Meccanismi della valutazione
7. Criteri organizzativi di base
8. Composizione della Commissione

Criteri oggettivi di ammissione all’esame
• L’alunno/a deve aver partecipato alle prove INVALSI;
• L’alunno/a non deve aver superato il numero di ore di assenza stabilito per legge a 264 ore.

Numero di prove
• L’alunno/a dovrà sostenere n.3 prove scritte (italiano, matematica e lingue), n.1 prova orale;

Criteri di attribuzione del voto di ammissione
• Il voto di ammissione è espresso in decimi, senza frazioni decimali;
• Il voto di ammissione è attribuito dal Consiglio di Classe, in sede di scrutinio di fine anno:
          o Prendendo come base la media delle valutazioni;
          o Tenendo conto di interesse e partecipazione, andamento dell’ultimo anno e in generale del triennio e la presenza di eventuali discipline insufficienti;
• Il voto di ammissione NON coincide con il voto conclusivo dell’esame ma concorre a formarlo.

Impostazione delle prove scritte
Prova scritta di italiano:
• la prova scritta di italiano avrà durata di n.4 ore;
• la commissione predispone n.3 terne di tracce con riferimento alle tipologie di testo narrativo o descrittivo, testo argomentativo e comprensione e sintesi di un testo letterario, divulgativo, scientifico;
• la prova scritta di italiano accerterà la padronanza della lingua, la capacità di espressione personale, il corretto ed appropriato uso della lingua, la coerente e organica esposizione del pensiero.
Prova scritta di matematica:
• la prova scritta di matematica avrà durata di n.3 ore;
• la commissione predispone n.3 terne di tracce con riferimento alle tipologie di problemi articolati su una o più richieste, quesiti a risposta aperta, metodi di analisi, organizzazione e rappresentazione dei dati caratteristici del pensiero computazionale;
• la prova scritta di matematica accerterà le capacità di rielaborazione, le capacità di organizzazione delle conoscenze e delle competenze acquisiti nelle aree dei numeri, dello spazio e figure, delle relazioni e funzioni e dei dati e previsioni.
Prova scritta di lingue straniere:
• la prova scritta di lingue straniere avrà durata di n.4 ore;
• la prova scritta di lingue straniere è prevista per l’inglese e francese;
• la prova scritta di lingue straniere è una prova unica divisa in due sezioni distinte con riferimento alle tipologie di questionario di comprensione di un testo (a risposta chiusa e aperta), il completamento e il riordino e riscrittura o trasformazione di un testo, l’elaborazione di un dialogo, lettera o email personale e sintesi di un testo;
• la prova scritta di lingue straniere accerterà le competenze di comprensione e produzione scritta (riconducibili ai livelli del Quadro Comune Europeo) secondo i livelli di A2 per la lingua inglese e A1 per la lingua francese.

Impostazione generale del colloquio
• il colloquio viene condotto collegialmente dal consiglio di classe per valutare il livello di acquisizione delle conoscenze, delle abilità e competenze con particolare attenzione alla capacità di argomentazione, di risoluzione di problemi, del pensiero critico e riflessivo, delle capacità di collegamento organico e significativo tra le varie discipline di studio;
• per valorizzare le conoscenze informatiche acquisite durante il triennio i candidati hanno l’opportunità di presentare un argomento scelto a piacere di una qualsiasi disciplina attraverso PowerPoint.

Meccanismi della valutazione
• Il voto finale sarà frutto della media aritmetica di voto di ammissione + media (non arrotondata) dei voti delle prove di esame (scritti e orale)
• Il voto finale sarà arrotondato all’unità superiore per frazione pari o superiore a 0,5.

Criteri organizzativi di base
I criteri organizzativi di base (giorni, orari, aule) saranno stabiliti in sede di riunione preliminare che si terrà a seguito della convocazione della commissione da parte del presidente di esame.

Composizione della Commissione
La commissione è composta dai docenti appartenenti ai due consigli di classe e la funzione di presidente d’esame è svolta dal prof. Luigi Fioriti.

I consigli di classe delle sez. A e B