Pinna Giorgia

Home/Docenti/Pinna Giorgia
Pinna Giorgia2019-12-10T09:44:26+02:00

Giorgia Pinna

MATEMATICA E FISICA liceo

Fin dall’antichità osservare i fenomeni naturali ci ha consentito di entrare in relazione con essi,
comprendendoli e potendo intervenire.

In questo modo siamo divenuti capaci di studiare i moti degli astri e usarli come riferimento pernavigare nei mari o attraversare i deserti, siamo divenuti capaci di vedere il non visibile, come il troppo lontano o il troppo piccolo, siamo divenuti capaci di costruire macchine in grado di farci vedere di notte, scrivere, volare, telefonare, cose ormai quotidiane; siamo divenuti in grado di trarre energia dagli atomi. Nel bene e nel male, siamo divenuti in grado di fare quasi qualunque cosa.

È per questa ragione che in classe cerco di trasmettere ai ragazzi che è sbagliato partire col presupposto di non riuscire. Non si tratta di imparare formule a memoria o di divenire bravi con i calcoli senza commettere errori. I problemi si affrontano con metodo e creatività, il metodo si può imparare e la creatività si può alimentare.

Studiare matematica e fisica ci permette di avere un approccio nuovo, con il quale entrare in relazione col mondo. Con la fisica si impara a guardare alla realtà come la guarderebbe uno scienziato, ossia facendosi domande, indagando e verificando. Con la matematica si impara a comprendere il linguaggio dell’universo.

Il mio desiderio è quello di mostrare agli studenti il fascino che queste materie nascondono. C’è un mondo di cose esaltanti che già sappiamo fare ed un mondo di cose di cui fare esperienza. Basta non aver paura di mettersi in gioco.

Giorgia Pinna
Docente di Matematica e Fisica

“La filosofia naturale è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi agli occhi, io dico l’universo, ma non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua e conoscer i caratteri nei quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi ed altre figure geometriche, senza i quali mezzi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro labirinto.”

Galileo Galilei

“Che cos’è la scienza? Con questa parola di solito s’intendono tre cose diverse, o un misto delle tre. Non credo ci sia bisogno di essere precisi: essere troppo precisi non è sempre una buona idea. «Scienza» a volte significa un metodo speciale di scoprire le cose; a volte significa l’insieme delle conoscenze che si originano dalle cose scoperte, ma può anche significare tutte le cose nuove che si possono fare usando la conoscenza acquisita, o il fare effettivamente queste cose.”

Richard Feynman

News dal docente

Contatta L’Istituto